martedì 8 luglio 2008

Dammi una lametta che mi taglio le vene...

Doveva essere un post allegro, felice e spensierato... Doveva essere un post con un buon proposito da rispettare... Doveva... E invece per l'ennesima volta non lo è!!! E stavolta la colpa, stranamente non è di una donna!!!
Torno quindi a vagare con il pensiero alla mia vita, per capire cosa cazzo ho mai fatto di male... E' un periodo che cerco di darmi più che posso alle persone, cerco di farmi amici nuovi, cerco di stare dietro ai vecchi che ormai han perso fiducia in me... o semplicemente mi hanno messo da parte...
Fatico, sudo, in pochissimi comprendono la situazione, la maggior parte ci ridono su, scherzano, mi deridono e mi calano di qualche metro sempre più in basso nel mio pozzo delle agonie!
Che ho fatto io di male? Cosa? Ditemi un pò... Mamma che nervoso!!! Meglio tornare ai pensieri di oggi pomeriggio... pensieri decisamente meno sanguinari degli attuali!!!
Sabato al rientro dal lavoro mi è capitato di sentire una canzone: Alex Britti - Fortuna che non era niente.
Ho fatto un salto indietro di quasi 10 anni!!! Mi è capitato di ripensare ad una mia cara compagna di classe delle superiori, tutti che le stavano dietro, tutti che sbavavano, gente che si picchiava per fare gli sboroni e farsi notare da lei... Senza sucesso!
Anch'io come loro sbavavo... ma l'unica differenza è che non meritavo una ragazza così bella, così dolce, così... così tutto!!! Era una ragazza perfetta dal mio punto di vista, e vedendola comunque irraggiungibile me l'ero già messa via da un pezzo divertendomi alle spalle di quei poveretti che ci provavano senza successo!!!
Ecco, nel mio piccolo, aver riconosciuto i miei limiti mi ha concesso di passare una sacco di tempo con questa ragazza, tempo che non è stato sprecato, tempo in cui ero il suo confidente "maschio" che le stava vicino, che la consigliava, che le voleva tanto bene... e lei ne voleva a me! Come anche un'altra mia cara compagna di classe allo stesso modo... ero ben voluto e ricercato per qualsiasi problema, nel limite ovviamente delle mie possibilità di risoluzione ovviamente.
Mi sono ritrovato a pensarci di nuovo, grazie ad una persona simile a loro, che ultimamente è ricercatissima, ma che ovviamente (come al solito) non è alla mia portata! E' una ragazza stupenda, con tanta confusione in testa e nel cuore... E io nel mio piccolo, cerco di starle accanto, cerco di consolarla, mi riesce bene di farla ridere, ma io continuo a leggere quella tristezza nei suoi occhi ridenti!
E quindi eccomi qui, a pensare di nuovo a qualcuno in modo particolare, la quale spero non faccia la fine delle altre due, che purtroppo, con la fine della scuola, hanno fatto finire anche il rapporto stupendo che si era creato!
Questa è per voi ragazze...



Alex Britti » Fortuna che non era niente «

Fortuna che non era niente, la solita avventura e poi
ci siamo fatti prendere le nostre storie buffe e noi
l'autunno che era già finito, le foglie gialle ancora no
e io non ero già partito per dove forse arriverò

fortuna che non era niente, telefonami se vuoi
usciamo con un po di gente o se ti va usciamo solo noi
da quella sera all'improvviso inseparabili
chiedendoci solo un sorriso e notti indimenticabili
adesso non è più lo stesso e certe volte me ne andrei
perché anche quando stai vicino mi manchi che neanche sai

perché sto, distrutto che però sto bene
ora sto, quel male che però conviene
perché so che piano piano sta cambiando
ora sto da solo che ti sto cercando

manico coltello mano, un tris che hai sempre vinto tu
ti vedo ma ti guardo piano per non cadere più
in fondo la filosofia vivere come vuoi tu
non è mai stata colpa mia, ti amo ma vorrei di più
ti scappo ma non me ne vado, ti parlo e invece ti urlerei
perché anche quando stai vicino mi manchi che neanche sai

perché sto, distrutto che però sto bene
ora sto, male che però fa bene
e non so se ti diverti o se ti manco, a me tanto
ora non so se è il caso di toccare il fondo

la pioggia cade sempre in basso
io però ti voglio adesso
e non so, se è caldo, freddo oppure niente
so che ti voglio ad occhi chiusi in mezzo a tante
fortuna che non era niente, e allora spiegami perché
sto qui insieme un po' di gente fischiettando una che non c'è

Ma la vena di tristezza non finisce qui, perchè cercando la canzone, ho ritrovato anche questa nei cd di Alex Britti. Ci sta benissimo, come il cacio sui maccheroni e il formaggio con le pere!!!
Questa diciamo che mi rappresenta esattamente per come mi sento adesso, in questo periodo.



Alex Britti » Oggi sono io «

E non so perché quello che ti voglio dire
poi lo scrivo dentro una canzone
non so neanche se l'ascolterai
o resterà soltanto un'altra fragile illusione
se le parole fossero una musica
potrei suonare ore ed ore, ancora ore
e dirti tutto di me
Ma quando poi ti vedo c'è qualcosa che mi blocca
e non riesco a dire neanche come stai
come stai bene con quei pantaloni neri
come stai bene oggi
come non vorrei cadere in quei discorsi
già sentiti mille volte
e rovinare tutto
come vorrei poter parlare senza preoccuparmi,
senza quella sensazione che non mi fa dire

che mi piaci per davvero
anche se non te l'ho detto
perché è squallido provarci
solo per portarti a letto
e non me ne frega niente
se dovrò aspettare ancora
per parlarti finalmente
dirti solo una parola
ma dolce più che posso
come il mare come il sesso
finalmente mi presento

E così, anche questa notte è già finita
e non so ancora dentro come sei
non so neanche se ti rivedrò
o resterà soltanto un'altra inutile occasione
e domani poi ti rivedo ancora
e mi piaci per davvero
neache se non te l'ho detto
perché è squallido provarci
solo per portarti a letto
e non me ne frega niente
se non è successo ancora
aspetterò quand'è il momento
e non sarà una volta sola
ma spero più che posso
che non sia soltanto sesso
questa volta lo pretendo
preferisco stare qui da solo
che con una finta compagnia
e se davvero prenderò il volo
aspetterò l'amore e amore sia
e non so se sarai tu davvero
o forse sei solo un'illusione
però stasera mi rilasso,
penso a te
e scrivo una canzone

dolce più che posso
come il mare come il sesso
questa volta lo pretendo
perché oggi sono io,

OGGI SONO IO.

Ebbene si, questo post è tutto in musica!!! E per finire, oggi ho ascoltato questa canzone, (senza fare troppa pubblicità) dal blog di una mia cara amica...



Rio » Sei Quella Per Me «
Sono qui
e ti tengo stretta
io sono qui
è una favola

stringimi
con lo sguardo dei tuoi occhi
che ci ferma qua
spoglia l'anima

guardami
sei riflessa nel bicchiere
che luccica
e sgocciola

buttati
sarò il paracadute
che ti abbraccerà
ti proteggerà
l'aria diventa leggera
se la respiro con te
sei quella che mi fa star bene
sei quella per me

Sono qui
e ti tengo tra le braccia
io sono qui
appoggiati

Lasciami
quella strana confusione
che sa di te
è inconfondibile

Pensami
anche io lo sto facendo
sei ferma qua
come un'ancora

Portami dove c'è la sabbia bianca
e c'è un'amaca
il Messico

l'aria diventa leggera
se la respiro con te
sei quella che mi fa star bene
sei quella per me

respirami se vuoi
respirami se puoi
respirami se vuoi
respirami se puoi
respira
respira
respira
respira

l'aria diventa leggera
se la respiro con te
sei quella che mi fa star bene
sei quella per me

Ecco, credo che per oggi sia sufficiente la dose di lacrime, singhiozzi e tagli di vena per il lungo...
Al prossimo post dunque

P.S. Qualcuno mi ha detto di smetterla di piangermi addosso... io ribatto con un "Statemi vicino invece, per cortesia..."

4 commenti:

Paolo ha detto...

Facciamo che ti prescrivo una cura ricostituente a base di Ferro e Baggio!

Quando non lavori è meglio che passi a vedere dove siamo e ti metti a sentire le cazzate che volano, come ieri sera, con Ferro che voleva chiamare alle 1:30am il Sig. Mancassola e farsi dare il numero dei Sonhora...

Piermatteo ha detto...

C'ero anch'io ieri sera Paolo... ero seduto accanto a te!!! Cmq Mancassola mi ha chiamato chiedendomi chi è Ferro... anche lui legge i nostri blog!!!

Cri ha detto...

Ciao!Il tuo blog mi piace molto...eh si abbiamo molte cose in comune,soprattutto la voglia di piangere...o sbaglio?Comunque piacere sono Cristina...

Trinity ha detto...

Quello cattivo :(